Fluire verso l’Avventura.

Il 2017 per tanti di noi è stato l’anno della resistenza, della resilienza anzi, del prendere botte e rialzarsi, questo l’ho sentito un po’ ovunque e un po’ da chiunque. Alla fine nel 2017 sono arrivati dei guerrieri, dei sopravvissuti, consapevoli della loro forza e pronti a tuffarsi nell’ignoto del nuovo anno.

Quando stavo preparando la pianificazione del 2018, a fine anno, ho fatto un giro di carte (non tarocchi ma carte di ispirazione), per ogni mese una parola, gennaio è uscito AVVENTURA. Continua a leggere

Annunci

– MAKE ME SHINE – Artisticalmente di Leonardi Emanuele

Cari amici, eccoci al primo articolo della rubrica MAKE ME SHINE del 2018, nuovo anno e nuovo giorno della settimana. Forse per questo è stato particolarmente travagliato perché l’ho iniziato a preparare nel periodo più pieno per tutti gli artigiani, il Natale.

Per fortuna a novembre avevo conosciuto un artigiano davvero bravo alla festa di San Martino a Formello, organizzata da Artingegno , a cui avevo partecipato. In realtà ci eravamo già incontrati artisticamente ad un’altra manifestazione a cui avevamo partecipato entrambi un paio di anni fa, a Nazzano, Il Sapere delle Mani, e avevo già apprezzato il suo lavoro anche se non lo avevo conosciuto di persona. Quest’anno invece ho potuto parlare con lui, toccare e provare le sue meravigliose creazioni e sono certa che vi faranno impazzire come è successo a me, per questo gli ho chiesto se voleva essere ospite della mia rubrica MAKE ME SHINE. Continua a leggere

Lasciare Spazio per Fluire. Invece dei buoni propositi assecondo gli eventi.

Cari amici,
ho concluso il 2017 con un post che tirava un po’ le somme su quello che era successo nel corso dell’anno. Siccome la parola dell’anno, SPAZIO, aveva avuto grande influenza su di me mi è sembrato giusto parlarne. Nelle prime settimane di dicembre ho lavorato alla parola per il 2018, non senza timore, e con grandi dubbi. Anche perché, ovviamente ho fatto da alcuni mesi i miei progetti per quest’anno, ma sappiamo tutti che le cose non sempre vanno come vorremmo. Continua a leggere

Vigilia di qualcosa di nuovo. Ricomincio da tre.

Cari amici, ci siamo. Mancano poche ore e salteremo nel 2018. Ci sarà la valanga di oroscopi e di predizioni, di riepiloghi di tutto quello che è successo e di quello che succederà. La lista dei buoni propositi e i baci a mezzanotte. Ci sarà tutto questo o forse non per tutti.

Cosa sarà il 2018 per me? Non lo so, come nessuno di noi può saperlo, però so cosa ho imparato nel 2017 e questo si mi servirà nel nuovo anno. Torniamo all’inizio dell’anno per un minuto, il 9 gennaio vi parlavo della mia parola dell’anno e mentre scrivevo quelle cose non mi aspettavo davvero cosa sarebbe successo. Continua a leggere

Un Natale splendente.

Cari amici, questo è l’ultimo post prima di Natale, tra pochi giorni festeggeremo questa ricorrenza che, a parte tutti i frizzi e i lazzi che la accompagnano, porta con se un messaggio semplice come la nascita di un bambino. Ognuno trovi il suo, perché è talmente pieno di significati, a prescindere da quello in cui si crede, che chiunque può trovarne più di uno, diverso per ciascuno di noi.

Oggi vi lascio l’ultimo piccolo regalo, l’ultimo file preparato per trascorrere questo periodo insieme, facendo qualcosa insieme, con me, con gli amici, con la famiglia, con chi amate. Vi ho lanciato qualche idea, ormai quel che è fatto è fatto, possiamo solo aggiungere qualche tocco in più. Continua a leggere

Tiffany che non è Tiffany e 6 cose impossibili.

Ebbene siamo alla terza settimana di Natale e i preparativi fervono. Io ho avuto un raptus a fine novembre dovuto al fatto che vendendo on line dovevo predisporre tutto in modo da poter spedire in tempo, poi mi sono resa conto che avevo un mese davanti, ma ora invece devo stringere i denti per gli ultimi preparativi. Voi come ve la state cavando? Avete iniziato a decorare la casa? Continua a leggere

Natale fai da te. Finto Tiffany e altri disastri.

Siamo arrivati all’8 dicembre, mio onomastico e secondo appuntamento dedicato al Natale, che include anche il secondo scaricabile del mio progetto. Se ve lo siete perso potete andare qui. Oggi vi do altre idee per usarlo, ma soprattutto vi svelo cosa è andato storto nel mio e come evitare di avere gli stessi problemi. Continua a leggere