Colori e pietre. Come usarli per splendere.

Dopo aver affrontato il repulisti e riordino dei nostri gioielli, dopo averli riportati a nuovo splendore pulendoli e rinnovandoli, ora ci sembra di avere un ventaglio di scelte molto più ampio di quando abbiamo iniziato il nostro lavoro, eppure i gioielli sono sempre i nostri, gli stessi di prima.

Cosa è cambiato? Continua a leggere

Ma che ho fatto tutto sto tempo? Riassunto dei lavori precedenti!

Ragazzi oggi un post molto visivo e poco narrativo, perchè mi sono resa conto che a giudicare dai post, a parte raccontare tante belle storie non ho prodotto niente, invece non è proprio così, è che sono lenta e pigra nel pubblicare le mie opere, quindi cercherò di aggiornare un po’ anche il blog, ma vi ricordo che sul mio negozio Etsy trovate tutto (o quasi) quello che ho prodotto ed è disponibile.

Diciamo che ho lavorato a tre filoni creativi, chiamiamoli così!

  1. Orecchini di tutti i colori, su modelli vecchi e nuovi (questo deve essere ulteriormente ampliato ma c’è quasi tutto)
  2. Gioielli con tessuti (da piccoli scampoli quindi quasi tutti pezzi unici)
  3. Gioielli coi circuiti (per la Maker Faire, in fase di progettazione)

Iniziamo con i primi che offrono tanti spunti colori e idee e grazie speciale ad Artemarcia per tutti questi vetri colorati!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per il secondo filone, dopo il primo esperimento con il pizzo (di cui vi rimetto la foto) grazie ad una amica, che tra le altre cose cuce, ho ricevuto dei piccoli pezzi di tessuto da cui sono nati dei veri capolavori (modesta io!) e pezzi unici, completamente diversi per stile e genere e da abbinare con tantissimi outfit.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In ultimo i gioielli con i circuiti, per ora ho solo tre collane grandi già fatte, ne avevo fatti molti per Codemotion (metto qualche foto dello stand dove se ne vedono alcuni) ma sono quasi tutti finiti, è rimasto solo un ciondolo e un paio di orecchini e visto che ho presentato il progetto alla Maker Faire Rome 2015 sto lavorando per disegnare e realizzare collane, ciondoli, bracciali, orecchini da esporre durante l’evento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bene! Ecco tutto, che in pratica non vuol dire niente, perchè soprattutto il punto 3 è molto lacunoso e quindi. ANSIAAAAA!!!

Beh mo’ v’ho aggiornato e torno a lavorà! Voi seguitemi però!

1 set x 2

San Valentino set verdeCari amici da alcuni giorni vedete che posto dei “manifesti” con l’originalissima frase “be a couple with a set”!

L’idea, altrettanto originale, è quella di suggerire, in maniera del tutto subliminale (ovviamente!!!!) , che per San Valentino potete farvi un regalo reciproco creando un set.

Cosa comporta questo?

Intanto una lunga discussione sul colore, si perché potete scegliere tra arancio, giallo, bianco, panna, verde lime, verde bosco, blu, blu verde, rosso, viola trasparente, viola scuro e nero.

Quando finalmente avrete deciso il colore, dovrete scegliere “cosa” regalarvi a vicenda.

Questo implica stabilire in primis un budget, che per ovvie ragioni sarà più alto per LEI che per LUI!

Poi dovrete decidere se gli oggetti che sceglierete saranno unisex, o quasi, cioè se potrete scambiarveli. Ad esempio se scegliete un ciondolo e un bracciale non c’è problema, ma se lei volesse degli orecchini? Magari a forma di cuore! Ecco, capito? Quindi ovviamente un vero cavaliere cederà anche su questo punto per galanteria, o per lo meno per quieto vivere!

Perfetto avete scelto il colore, il budget che ups! è improvvisamente aumentato “perché quegli orecchini sono davvero favolosi e starebbero benissimo col vestito che voglio mettere al matrimonio di mia cugina dove farò la testimone”, e alla fine anche dei favolosi gemelli per lui, perché “dai tesoro cosi al matrimonio saremo intonatissimi come le colombe che gli sposi lanceranno alla fine della cerimonia!” e potete finalmente scegliere di farvi fare una graziosa confezione regalo, che conserverete per riporre i vostri bellissimi regali.

I miei set quindi sono solo delle idee, degli spunti, del resto lo slogan di Conny’s Kreations è “free to be Unique” e penso sinceramente che chi sceglie una delle mie creazioni sia unica o almeno molto speciale, per ogni persona c’è il pezzo giusto, per questo sia i miei gioielli che chi li indossa sono unici, quasi fatti l’uno per l’altra/o.

cuore spezzatoQuindi quest’anno mi sono imbarcata nel mood “sanvalentinesco” con uno spirito diverso partendo dal presupposto che ogni coppia è unica e vive la sua storia d’amore in maniera personale e intima, per cui anche il simbolo della loro unione può deviare dal classico cuore spezzato!

Quindi vi invito a visitare il mio shop e a creare il vostro set personale!

Conny’s Kreations Shop compie due anni – Conny’s Kreations Shop celebrates two years

Ciao amici eccoci al primo ottobre, giorno del mio complishop!
Anche quest’anno ho cercato un modo divertente per festeggiare, e visto che non posso riunirvi tutti fisicamente per una mega festa, lo farò tramite un gioco.
In cambio oltre ad uno sconto da utilizzare nel mio negozio riceverete i miei pubblici ringraziamenti sui miei social network.
Per vedere come partecipare dovete andate quiRed PartyCollage

Hello friends here we are at the first of October, the day of my birthdayshop!
Also this year I looked for a fun way to celebrate, and since I can not physically get together all for a great party, I will do it through a game.
In return, along with a a discount to use in my shop, you will receive my public thanks on my social network.
To see how to participate you have to go here 

Collana circuiti

OLYMPUS DIGITAL CAMERA 1Ciao a tutti, mi genufletto e chiedo scusa per la lunga assenza ma dopo il fine settimana ad Anghiari in mezzo ad arcieri e dame, vestita da contadinella al mio ritorno ho fatto un salto nel tempo in avanti con una nuova collana che corro a presentarvi.

Il circuito è stato gentilmente offerto dai ragazzi del fablab Roma Makers il resto è venuto dopo un paio di esperimenti e tanti suggerimenti di amici artigiani e maker.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOvviamente è un pezzo unico visto che questo circuito non sappiamo nemmeno da dove è stato tolto, sul retro c’è una lastra di vetro trasparente per proteggere la pelle dai graffi che potrebbero provocare le saldature.

Tutti i dettagli nel mio shop qui 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

…verso Firenze.

OLYMPUS DIGITAL CAMERACiao ragazzi, vi avviso sono stanca e stressatissima quindi se non siete in vena non leggete.

Se invece state coraggiosamente continuando la lettura sappiate che per me quest’anno la Pasqua sarà di lavoro, infatti mi sto preparando per partecipare alla Fiera Internazionale dell’Artigianato, che si svolgerà a Firenze dal 24 aprile al 1° maggio.

L’opportunità è arrivata poche settimane fa grazie ai ragazzi di Roma Makers, che ormai hanno inglobato il nostro team nel loro fablab e ci coinvolgono sempre in queste fantastiche esperienze. Il problema è che questa è una supermegaiperfiera che l’anno scorso ha avuto più di 100.000 visitatori, con espositori da tutto il mondo, con stand megagalattici progettati da architetti specializzati mesi prima, e noi….beh noi avremo un tavolino 1 metro per un metro a testa, senza contare che non abbiamo tanti articoli da esporre.

OLYMPUS DIGITAL CAMERATutto questo per dirvi che sono giorni che, mentre faccio altre 10.000 cose sto preparando un’esposizione nuova e sono quattro giorni che taglio, molo e saldo come una matta, ho la cervicale, il mal di schiena e le dita tagliuzzate (v’avevo avvertito che volevo lamentarmi) ma pare che forse ce la farò!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Voi incrociate le dita e se siete a Firenze passatemi a trovare. Stand Lazio!