Sei più Wonder Woman o Diana Prince?

 

SOTTOFONDO

Hai presente quei giorni in cui hai 10 liste di cose da fare ma non ti va o sei confusa oppure l’universo fa di tutto per ostacolarti?
Io sto così da un paio di mesi almeno. Non che prima filasse tutto liscio, ma la mia Wonder Woman (la stessa che è dentro ognuna di noi), aveva ancora i super poteri per mettere toppe dove servivano. Ma arriva il giorno, la settimana il periodo che nemmeno essere una semidea basta.

Le liste aumentano e tu sei sempre una, tra le scadenze al lavoro a cui si aggiungono le emergenze last minute ovviamente super urgenti, e i bambini in vacanza, la lista spesa da fare e lo sciopero dei mezzi, sempre di venerdì.
La macchina da riparare contemporaneamente alla scadenza delle tasse da pagare, della festa di compleanno della bambina e il ritardo nello stipendio per un disguido della banca, o di un cliente o dell’eclissi di luna.

E vogliamo parlare delle chat di whatsapp? Quella delle mamme di classe, con il regalo della maestra, quella di danza per il saggio di fine anno e il tutù dorato da comprare apposta, oppure la chat di famiglia per i 90 anni della bisnonna, e quella con tuo marito con la lista delle feste di compleanno dei compagni di classe dei tuoi figli, con un calendario di incastri dove vengono coinvolti anche i nonni in modo che ognuno arrivi dove deve arrivare nel momento esatto in cui ci deve arrivare.

A questo punto poi i tuoi capelli hanno tre colori diversi perchè non hai tempo per fare la tinta, ma non se ne può fare a meno? “No perché poi sembro una vecchia!” e alla fine persino loro ti abbandonano e decidono che staranno lì dritti sulla tua testa qualsiasi cosa tu tenti per rimetterli in riga.

(questa con lo scudo e il diadema sei tu che affronti la tua to do list)

E allora?????? Basta!!!
Su dai, puoi piangere tranquilla, è solo un po’ di stanchezza, di stress! Si lo so Wonder Woman non piange, ma magari Diana Prince si, in bagno, o guardando un film melenso (così ha la scusa per farlo), piangi sfogati. Tieni prendi un bicchiere d’acqua! Meglio?

Inspira! Espira! Ancora!

Sai che c’è? Non sta scritto da nessuna parte che tu debba essere una Wonder Woman, puoi essere semplicemente Diana, puoi prendere quelle liste e correggerle. Sono loro che sono sbagliate non tu.

Togli il superfluo, sposta il rimandabile, organizza il resto chiedendo aiuto, tipo ad un’altra mamma per l’accompagno a nuoto o alla festa di compleanno, demanda l’organizzazione di alcune incombenze familiari ad altri membri della famiglia, o ai colleghi per il lavoro.

Una Principessa non corre affannata, fluisce leggiadra! (ahahaha lo so ti fa ridere, pure a me!) Ma il concetto è, non puoi controllare tutto, non puoi fare tutto, non riesci a fare tutto.

To Do List from Yaniv Fridman on Vimeo.

Ora che hai fatto spazio, sfoltito e organizzato la tua agenda metti delle caselle rosa, che sono dei piccoli momenti per te, per il relax, per allentare la tensione, possono essere brevi, come una mezzora il pomeriggio per un gelato, o più lunghi, un paio d’ore nel fine settimana per il cinema…ah ricordati il parrucchiere, fai risolvere a lui la questione capelli!

Vuoi altri consigli? Sinceramente non ne ho.

Immagina la tua vita come un fiume, costruisci una diga per organizzarlo, controllarlo, addomesticarlo e fargli fare quello che vuoi tu con accanto l’ingegnere che ti ha convinto a costruirla. Si crea una crepa e metti un dito per tappare la fessura, poi se ne apre un’altra e metti un altro dito, e un’altra e un’altra fino a che tu hai usato tutte e 10 le dita, a quel punto o ti fai travolgere dall’ondata che sta arrivando e affoghi, o cerchi una barca e la cavalchi ovunque ti porti. E magari va a finire che ti diverti.

L’ingegnere ovviamente annega!

Broken Dam from Ed Popham ED.TV. on Vimeo.

Ecco, io alla fine ho scelto la barca, ho iniziato con un tronco ma sto cercando di costruimi un mezzo più resistente e sicuro per cavalcare gli eventi, seguendo la corrente per capire dove mi porterà, ieri ho beccato l’ennesimo scoglio su un progetto, per salvare la barca ho cambiato la rotta, raggiungerò il mare e tu con me tranquilla.

Cosa c’entra con Wonder Woman e Diana Prince? Niente appunto, noi non siamo Wonder Woman, smettiamo di pensarlo.
Ah proposito, fammi contenta, mandami una delle tue liste e facciamoci due risate!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.